Castelluccio si trova sulle colline di Modigliana, tra Faenza e Forlì, ad un altitudine che varia tra i 250 e i 500 metri sul livello del mare.

L’azienda nasce negli anni ’70 con la consulenza dell’enologo Vittorio Fiore.

La superficie complessiva dell’azienda è di circa 50 ettari: 12 a vigneto, 2 ad oliveto, e 36 tra boschi, terreni e strade poderali.

Nel 1975 in questi terreni, costituiti da calanchi e formati da un compatto strato di marna e calcare, furono individuate delle micro-zone particolarmente idonee alla coltivazione della vite: i ronchi. Da qui si ottengono uve capaci di produrre vini di elevatissimo livello qualitativo.

I primi 6 ettari di vigneto furono realizzati con tecniche all’avanguardia per quei tempi, che ben presto portarono al raggiungimento di grandi obiettivi, come la nascita del sangiovese Ronco delle Ginestre e del sauvignon blanc Ronco del Re.

Castelluccio è da sempre considerata la prima azienda romagnola innovativa che ha saputo coniugare studio e ricerca con tradizione e territorio.

Visualizzazione di tutti i 3 risultati

Sangiovese ‘Ronco delle Ginestre’ 2012 Castelluccio

27,90
Cantina:

In breve

Il ‘Ronco delle Ginestre’ è un sangiovese in purezza vinificato in acciaio poi affinato in Tonneau per 12 mesi. È un vino potente ed austero, figlio dei vigneti che si arrampicano sull’appenino tosco-romagnolo di Modigliana.

Al naso è complesso: sentori di tabacco cacao e spezie con note di frutta e fiori in evoluzione. Al palato è sapido, vellutato e di grande persistenza.

Sauvignon ‘Ronco Del Re’ 2010 Castelluccio

29,90
Cantina:

In breve

Il ‘Ronco del Re’ è un Sauvignon Blanc in purezza affinato in tonneau, coltivato sulle colline di Modigliana. È un vino complesso ed elegante: al naso sentori di frutta candita, frutta esotica e mineralità si amalgamano perfettamente con le note raffinate date dal rovere. Al palato è fine, con una freschezza che accarezza il palato e di un’infinita e sorprendente persistenza.